Dallara

Sicurezza dei dispositivi, il vero motore per correre in cloud

Per supportare iniziative ambiziose nel mondo del Racing, dell’Automotive e dell’Aerospace, il costruttore automotive Dallara si è rivolto a WeAreProject per consolidare ed estendere l’adozione della piattaforma Microsoft365.

Il progetto ha messo al centro l’implementazione delle funzionalità di sicurezza incluse nella suite, come condizione preliminare per trarre effettivo vantaggio dalle applicazioni cloud di produttività e collaboration.

 

Dallara, una storia di eccellenza automotive

Fondata nel 1972, Dallara è una società italiana con circa 800 dipendenti e tre sedi (due nel parmense e una a Indianapolis, negli Stati Uniti). Le competenze distintive riguardano aerodinamica, dinamica del veicolo e progettazione in materiale compositi, nello specifico lavorazione del carbonio. I settori di rifermento sono Racing, Automotive e più recentemente Aerospace & Defense.

Produttore riconosciuto nell’ambito delle corse automobilistiche, Dallara è fornitore unico di vetture per i campionati IndyCar, IndyNXT, Formula 2, Formula 3, EuroFormula, Formula E e Super Formula. Realizza vetture per il WEC, l’ELMS e l’IMSA e fornisce consulenza per altri campionati quali Nascar.

 

Dal Racing all’Aerospace, le nuove sfide tecnologiche

L’ondata di novità ha aggiunto ulteriori sfide tecnologiche. Le competizioni LMP richiedono la presenza in pista di molte più persone del team, che devono operare e collaborare in mobilità. Inoltre, l’apertura verso il settore Aerospazio e Difesa impone elevati standard e certificazioni di sicurezza.

In risposta alle nuove esigenze di collaboration e security, Dallara ha deciso di adottare SharePoint Online, adottando contestualmente la piattaforma Microsoft365.
WeAreProject è stata scelta come partner incaricato di accompagnare l’azienda nel percorso di evoluzione tecnologica.

La fase iniziale del progetto ha visto l’assessment della componente infrastrutturale on-premise, quindi del mondo Active Directory, per rimediare alle eventuali inefficienze.

Il passo successivo ha riguardato l’implementazione delle diverse soluzioni, come Microsoft Entra ID per la protezione delle identità e Intune per la gestione centralizzata degli endpoint.

In parallelo, WeAreProject si è occupata dell’integrazione con gli strumenti forniti da terze parti e tuttora fornisce il supporto per le componenti di SharePoint.

 

L’importanza di un partner competente

Attraverso la partnership decennale con la consociata Sinthera, Dallara è stato introdotto nell’ecosistema WeAreProject e vi ha riconosciuto un gruppo esperto e affidabile, apprezzandone i punti di forza e differenziazione. Innanzitutto, è stata valutata molto positivamente l’attività di formazione preliminare sulle tecnologie di sicurezza Microsoft365, che ha preceduto il normale training on the job.

Inoltre, WeAreProject ha saputo porsi come interlocutore unico e competente sull’intero pacchetto di soluzioni Microsoft365, restituendo una visione chiara e completa sull’intero progetto. Ciò ha abilitato importanti benefici anche in termini di governance e riduzione dei costi.

 

Sicurezza dei dispositivi: migliorare la governance e la collaboration

Con l’implementazione del progetto, Dallara ha potuto acquisire una pluralità di vantaggi di derivazione tecnologica.

Questo percorso ha permesso all’azienda di sfruttare le molteplici funzionalità di Microsoft365 incluse nella sottoscrizione, centralizzando così la gestione della sicurezza all’interno di un’unica piattaforma di governance. Prima invece venivano utilizzati in combinazione strumenti eterogenei di diversi fornitori.

Le soluzioni di device management e gestione delle identità integrate nella suite hanno permesso di intervenire tempestivamente e mitigare i rischi, a fronte dei diversi tentativi di attacco.

Anche dalla prospettiva degli utenti, l’adozione di Microsoft365 ha portato benefici significativi. Strumenti come One Note hanno semplificato la condivisione dei documenti, che sono immediatamente disponibili e modificabili online dai membri dei team. Le caratteristiche di collaboration sono state particolarmente apprezzate nella divisione Racing, perché ottimizzano le comunicazioni tra le squadre in pista e lo staff tecnico.

Tra gli altri vantaggi della piattaforma, SharePoint Online consente la collaborazione sicura e in tempo reale anche verso l’esterno, con entità terze, siano esse clienti o fornitori.

 

Estendere la piattaforma proteggendo i dati

Tuttavia, i vantaggi acquisiti sono ancora parziali, perché l’obiettivo di Dallara è estendere ulteriormente le potenzialità di Microsoft365.

WeAreProject, infatti, sta supportando il cliente nelle fasi successive. Tra le iniziative previste, si sta lavorando per introdurre la soluzione Purview Information Protection, indirizzando così le tematiche di compliance e gestione del dato.

I prossimi step riguarderanno infine le soluzioni di sicurezza di Microsoft Defender, ora in fase di beta testing, e l’evoluzione delle funzionalità di Intune, includendo un numero sempre maggiore di endpoint aziendali.

Gli sforzi si andranno quindi a concentrare progressivamente sulla data governance perché per approcciare il cloud estensivamente e con profitto occorre innanzitutto garantire la massima protezione del patrimonio informativo, vera linfa vitale per qualsiasi azienda.